Lavoro da casa: cinque dettagli importanti

 Categoria: Traduttori freelance

Scagli la prima pietra chi è senza peccato! Ma è anche vero che la persona intelligente impara dagli errori altrui, siete d’accordo?

Per questa ragione, ho deciso di scrivere questo post per avvisare i traduttori principianti che inizieranno a lavorare da casa e vogliono crearsi il proprio ufficio domestico. Credo di aver già scritto qui sul blog che, quando smisi di lavorare in banca e decisi di lavorare a tempo pieno come traduttrice, il mio ufficio a casa era il tavolo del soggiorno. Mi ero appena sposata e stavo ancora sistemando la casa, quindi non avevo uno spazio tutto mio. Tale sogno ha richiesto circa due anni per diventare una realtà.

Naturalmente in quel periodo ho imparato alcune cose e voglio lasciare qui alcune indicazioni per chiunque stia pensando di crearsi un angolo per lavorare, per non incorrere negli stessi errori fatti da me.

1) Dare la preferenza ai tavoli con cassetti
Io pensavo che i cassetti non avessero importanza, ma solo dopo che ho cambiato la mia scrivania con due cassetti per una altra senza ho capito la loro vera utilità.

2) Se sei uno a cui piace avere tanto spazio intorno, evita di comprare tavoli piccoli.
Non riesco a lavorare solo con il computer sul tavolo ma ho bisogno di avere un portapenne e la mia agenda. Sì, io ho ancora la mia agenda di carta, anche con tutta la tecnologia del secolo.

3) Non risparmiare sull’acquisto della sedia
Io ho commesso un errore due volte. La prima volta che ho comprato una sedia economica (su Internet) e un giorno uno dei bracci si è rotto.
Qualche tempo dopo, una delle ruote si è rotta (e se mio marito non fosse stato vicino, sarei caduta al suolo). Ho deciso che la mia prossima sedia sarebbe stata una sedia di qualità. Quando sono andata a comprarla, mi sono ricordata della postura ma ho dimenticato diversi altri dettagli. La sedia non ha i bracciali (questo è molto importante per me) e la seduta è molto stretta, quindi non è così comoda per trascorrere ore seduta al lavoro.

4) Fai attenzione all’illuminazione
Se la stanza che hai scelto per ufficio è un po’ buia devi mettere una buona lampada sulla scrivania. Non mettere il monitor davanti alla finestra, per evitare il riflesso sullo schermo, soprattutto se lo schermo non è a LED.

5) La profondità e l’altezza del tavolo sono molto importanti
Ho pensato che l’altezza dei tavoli fosse qualcosa di standard, ma mi sono resa conto che non è così. Se vuoi comprare i mobili da ufficio su Internet, fai attenzione alle misure, e se vai in un negozio, devi misurare l’altezza del tavolo in relazione alla sedia. Quando ho comprato il mio tavolo attuale, si trovava sopra ad una piattaforma, e non mi sono resa conto di quanto fosse basso (questo è un problema serio per le persone alte come me). Ho imparato che non è utile comprare i mobili per l’ufficio a casa pensando soltanto alla bellezza e solo in parte alla praticità o all’ergonomia.

Bisogna pensare a tutto l’insieme o altrimenti incontreremo grosse difficoltà prima di realizzare il nostro angolo. […]

Fonte: Articolo scritto da Laila Compan e pubblicato il 9 maggio 2016 sul proprio Blog

Traduzione a cura di:
Thiago Lima
Rio de Janeiro, in Brasile