La creatività nella traduzione (3)

 Categoria: Tecniche di traduzione

< Seconda parte di questo articolo

3.1. Le microstrategie creative
Questa parte delineerà brevemente gli aspetti importanti delle suddette microstrategie creative; cioè, gli otto più alti nel modello di creatività.

3.1.1. Esplicitazione
L’esplicitazione rende esplicite le informazioni implicite, per dirla in breve. Nella traduzione letteraria, la strategia viene spesso utilizzata per rendere i testi più coesi, ma è anche presente in altri tipi di traduzione. Viene utilizzato quando è necessario espandere su qualcosa, ad es. riferimenti culturali vincolati o presupposti non condivisi dal pubblico del testo di destinazione.

3.1.2. Condensazione
La condensazione traduce una unità del testo di origine in un modo più breve che può includere rendere implicite le informazioni esplicite; implicitazione. La condensazione rende il significato contestuale già esistente in un modo più breve e viene quindi considerato solo leggermente creativo. (Schjoldager 2008: 102).

3.1.3. Cancellazione
La cancellazione sta escludendo un’unità di significato del testo di origine dal testo di destinazione. L’unità è completamente tirata fuori e non è implicitamente presente, come nel caso della condensazione. (Schjoldager 2008: 108).

3.1.4. Aggiunta
Quando una unità di significato è aggiunta al testo di destinazione, Schjoldager (2008: 104-105) si riferisce ad essa come un’aggiunta. L’unità aggiunta non può essere dedotta direttamente dal testo di origine, perciò, l’aggiunta è diversa dall’esplicitazione ed è anche leggermente più creativa.

3.1.5. Parafrasi
Parafrasando, il significato del testo di origine è reso, anche se abbastanza liberamente. Gli elementi del testo di destinazione possono sembrare in qualche modo diversi da quelli del testo di origine ma il significato contestuale degli elementi corrisponde.

3.1.6. Adattamento
L’adattamento è una delle strategie più creative in quando non deve necessariamente rendere alcun significato contestuale, ma ricrea l’effetto di un elemento del testo di origine nel testo di destinazione. Viene applicato, ad esempio, dove i riferimenti culturali nel testo di origine non possono essere tradotti o esplicitati.

3.1.7. Permutazione
La permutazione è utilizzata principalmente nelle traduzioni letterarie. Traduce gli effetti del testo di origine in una posizione diversa nel testo di destinazione. Viene applicato quando un effetto dato del testo di origine non può essere reso nel testo di destinazione per ragioni linguistiche o stilistiche.

3.1.8. Sostituzione
Ancora una volta abbiamo a che fare con una strategia piuttosto creativa in quanto la sostituzione implica la modifica del significato di una unità del testo di origine. L’unità del testo di destinazione è chiaramente una traduzione del testo di origine, ma il significato semantico è cambiato.(Schjoldager 2008: 106).

I testi giornalistici appartengono in parte al “tipo di testo informativo” di Reiss. I testi giornalistici, come articoli di giornale e comunicati stampa hanno la funzione di comunicare “informazioni, opinioni di conoscenza ecc.” (Munday 2008: 72) dato che i fatti devono essere riportati correttamente. Sicuramente, il tipo di testo giornalistico è un termine vago e alcuni testi all’interno della categoria potrebbero essere caratterizzati dalle funzioni espressive ed operative secondo il campo e lo scopo del testo. Questa parte comprenderà l’analisi di tre testi di tipo giornalistico; un comunicato stampa, un articolo di notizie e un articolo politico. I tre testi sono stati presi da diversi siti internet giornalistici e le loro traduzioni nel Persiano sono state analizzate qui.

Quarta parte di questo articolo >

Fonte: Articolo scritto da Elham Rajab Dorri pubblicato nel luglio 2018 su Translation Journal

Traduzione a cura di:
Arianna Picchio
Traduttrice freelance EN-FR>IT
Allerona Scalo (TR)