Il segreto per una buona traduzione

 Categoria: Tecniche di traduzione

Un giorno, mi è capitato di domandare ad una rappresentante di alto livello quale fosse il segreto del suo successo. Al che, la signora in questione mi ha risposto che il suo segreto era il vivo interesse che nutriva per i suoi clienti e la sua totale devozione nel servirli. Ritengo che questo consiglio possa risultare utile anche nel campo della traduzione. Infatti, a mio avviso, per eseguire una traduzione ottimale è necessario essere fedeli non solo al punto di vista dell’autore, ma anche a quello del lettore, l’ultimo “cliente” con cui dobbiamo confrontarci.

Esistono due modi diversi per tradurre, esattamente come esistono due modi diversi per condurre la propria vita. Nella fattispecie, si può seguire uno stile di vita che implichi il minimo sforzo, oppure si può scegliere di vivere percorrendo i sentieri non attraversati dai più, superando gli ostacoli che si presentano sul proprio cammino e scalando ogni giorno vette più alte. Si tratta di una scelta del tutto personale. Tuttavia, in fin dei conti, coloro che opteranno per la seconda alternativa si riscopriranno spettatori di scenari più vasti e proveranno la gioia della scoperta e la soddisfazione derivante da un lavoro ben fatto.

Innanzitutto, per comprendere al meglio il messaggio in tutto il suo spessore e in tutta la sua profondità, è importante saper ascoltare. In secondo luogo, è necessario conoscere perfettamente l’argomento trattato, e ciò può verificarsi soltanto dopo aver svolto una ricerca approfondita. In sintesi, non è contemplabile tradurre come macchine, bensì in qualità di professionisti che non solo padroneggino la lingua di partenza e la lingua d’arrivo, ma che abbiano altresì una conoscenza approfondita del soggetto in questione. E’ il caso dei traduttori più illustri, i quali spesso redigono persino la prefazione, l’introduzione o le note esplicative dei testi che traducono.
Approfondirò l’argomento nell’articolo di domani (ndr).

Fonte: Articolo scritto da Alain Bernier e pubblicato il 5 agosto del 2013 sul Portail linguistique du Canada

Traduzione a cura di:
Paola Marchitelli
Traduttrice EN-FR > IT
Bari