Come ridurre i costi della traduzione (2)

 Categoria: Tecniche di traduzione

< Prima parte di questo articolo

PIANIFICARE IL CONTENUTO
“Un obiettivo senza un piano è soltanto un desiderio”. Questa famosa citazione del consulente d’affari americano nato in Austria, Peter Drucker, è assai vera. Se fai un po’ di pianificazione del tuo contenuto e ti attieni al piano, puoi raggiungere i tuoi obiettivi, incluso ridurre i costi di traduzione e migliorare il tempo necessario per introdurti sul mercato, continuando a produrre traduzioni professionali di alta qualità.

1.Ridurre il numero di parole
I costi della traduzione sono dettati essenzialmente dal numero di parole del contenuto originale. Meno parole traduci, e meno alto sarà il costo. Accertati che il tuo contenuto si rivolga ai bisogni dell’utenza e non renderlo più complicato. In alcuni casi, così come certe traduzioni tecniche o materiali di marketing, potrebbe non essere possibile ridurre il numero delle parole a causa della natura del contenuto, ma avere un buon processo di stesura ti aiuterà ad indirizzare il pubblico verso quelle stesse parole.

2.Riutilizzo del contenuto
Il riutilizzo del contenuto è la pratica di scrivere il contenuto una volta e riutilizzare quel contenuto in più posti, sia nello stesso documento, in altri documenti, o in altri tipi di risultati. Quindi usi la parte del contenuto come blocco di costruzione per creare altri documenti, pagine web e altro. Puoi riutilizzare il contenuto per qualcosa di piccolo come il nome di un prodotto sino a interi paragrafi di istruzioni tecniche. Stabilendo un piano di riutilizzo del contenuto e utilizzando il corretto sistema di gestione del contenuto (CMS), invierai meno parole per essere tradotte, il che ridurrà i costi migliorandone anche la qualità.

3.Uso di un metodo di scrittura standard come Simplified Technical English
Simplified Technical English (STE) è un metodo di scrittura che fu originariamente sviluppato per le industrie dell’aerospazio e di difesa per incoraggiare la scrittura semplice e consistente per coloro che non erano madrelingua inglese. STE è stato adottato da molte altre industrie al giorno d’oggi come le manifatturiere, della comunicazione e dei software. Hanno adottato STE sia come loro linguaggio controllato, usato altri tipi di linguaggio controllato o creato il proprio per diminuire la complessità e aumentare la consistenza del loro contenuto di inglese. STE implica seguire un insieme di regole di scrittura e stabilire un dizionario di vocaboli. Possiamo usare il linguaggio controllato di STE o svilupparne uno nostro. Applicando un metodo di scrittura standard, puoi aumentare la consistenza e semplificare il contenuto, il che riduce il numero delle parole e i costi di traduzione.

4.Semplificare il formato del contenuto
E’ più facile lavorare con file di un certo formato piuttosto che con altri. Per esempio, il contenuto in un software dal design più complesso come Adobe InDesign, Adobe Illustrator o Microsoft PowerPoint richiede al fornitore del tuo linguaggio (LSP) di estrarre il contenuto, tradurlo, aggiungerlo al file originale e formattarlo. Questo viene chiamato desktop publishing (DTP) e può contribuire in gran parte al costo totale della traduzione. Se crei il contenuto in un formato gratuito, strutturato in modo da usare uno strumento di authoring XML e lo standard DITA, non avrai costi DTP, da cui ne risulta un largo risparmio sul costo. Inviare il contenuto in programmi software meno complessi o senza formattazione complicata può ridurre i costi totali DTP.

5.Estrarre testo dalla grafica
Se il testo è incorporato nella grafica, l’LSP deve estrarre il testo, tradurlo, aggiungerlo al file e formattarlo. Questo processo aumenterà i tuoi costi DTP. Comunque, se separi il testo dalla grafica, sarà più facile per il tuo LSP e dovrebbe richiedere meno tempo.

Terza parte di questo articolo >

Fonte: Articolo pubblicato sul sito Net-Translators

Traduzione a cura di:
Eva Badalamenti
Specializzanda in psicologia forense
Venaria Reale (TO)