Buona Giornata mondiale della traduzione!

 Categoria: Storia della traduzione

Molte persone non sanno che oggi è la Giornata mondiale della traduzione, ma ancora più persone potrebbero sorprendersi nell’apprendere che questa festività esiste dal 1953. Interpreti e traduttori svolgono un compito molto importante: hanno la responsabilità di riunire persone e di condividere nuove ed emozionanti informazioni prima accessibili solo ai membri di una specifica cultura. Il loro lavoro può influenzare i rapporti tra paesi diversi e, perfino, cambiare il corso della storia. Interpreti e traduttori fanno un incredibile lavoro, che merita di essere riconosciuto. Questa esigenza ha portato alla nascita della Giornata mondiale della traduzione.

Ogni anno, la Giornata mondiale della traduzione è festeggiata il 30 settembre, giorno in cui ricorre la festa di S. Girolamo, santo patrono della traduzione.

Non c’è molto di glorioso nel tradurre e i premi disponibili sono pochi, tuttavia, è bello sapere che c’è sempre l’opzione della santità. San Gerolamo studiò la Bibbia in ebraico e la tradusse in latino. Martin Lutero non approvava la fede di San Gerolamo, ma perfino lui non poteva negare la mole di lavoro compiuta. Lutero riconobbe il contributo di San Gerolamo, dichiarando che il santo avesse fatto per la traduzione più di qualunque altro. Senza la sua rigorosa etica del lavoro, la Bibbia non sarebbe mai stata tradotta così accuratamente e, a sua volta, la Bibbia in inglese sarebbe stata completamente diversa.

Probabilmente, San Gerolamo ha svolto il lavoro maggiore sulla Bibbia, ma non è l’unico traduttore importante. Ci sono stati molti traduttori che hanno influenzato il modo di interpretare la letteratura classica, e questo lavoro continua tutt’ora. L’Odissea è stata tradotta da Robert Fagles, Madame Bovary da Linda Davis, I miserabili da Lee Fahnestock, e Guerra e Pace da Richard Pevear e da Larissa Volokhonsky. Per non menzionare il romanzo attualmente di successo, Uomini che odiano le donne, tradotto da Steven T. Murray. Da questo libro è stato tratto un film di grande successo al botteghino.

Il lavoro di traduttori e interpreti è ben lungi dall’essere finito. Ogni giorno, viene svolto in silenzio e diligentemente, spesso senza alcun ringraziamento o riconoscimento. La Giornata mondiale della traduzione pone l’attenzione su questo lavoro e dà al mondo la possibilità di ringraziare coloro che ci hanno dato così tanto. Buona Giornata mondiale della traduzione a tutti!

Fonte: Articolo scritto da Karen Hodgson pubblicato sul Translation Journal

Traduzione a cura di:
Laura Maresca
Torino