Le difficoltà di tradurre l’haiku in inglese (3)

 Categoria: Problematiche della traduzione

< Seconda parte di questo articolo

Proprio per le peculiarità grammaticali della lingua, i poeti giapponesi non devono specificare se un nome è singolare o plurale, in che tempo verbale sia espresso un verbo, o anche chi o cosa sia il soggetto principale. In inglese  i traduttori devono manifestare tutti questi elementi togliendo così al lettore possibilità di immaginazione e discernimento al riguardo: per esempio, due traduzioni dello stesso haiku sottostante mostrano la differenza tra singolare e plurale per ‘cicala’ (蝉)  e ‘pietra’ (岩).

Haiku Originale                       Translitterazione                      Traduzione Letterale
閑けさや       —————————–        shizukesaya         ——————————- Immobilità
岩にしみいる   ————————–      iwa ni shimiiru        ————————- graffia la roccia
蝉の声    ———————————–         semi no koe        ————————– la voce delle cicale
(松尾芭蕉)  ————————         MatsuoBashō

Traduzione Inglese                   Traduzione dall’inglese
Such stillness     ———————-          Tutto è immobile
The cries of the cicadas    ———–   Il pianto delle cicale
Sink into the rocks     ——————–      Penetra le rocce
(D. Keens)

Calm and serene       ——————-      Calmo e sereno
The sound of a cicada    ————–    Il suono della cicala
Penetrates the rock    —————–       Graffia la roccia
(Y. Murakami)

Nella versione originale l’enfasi non è sul numero di cicale o di rocce ma nella loro mera esistenza, elemento che la traduzione inglese non può riflettere. Come altro esempio basta osservare l’haiku di Matsuo Bashō citato prima:

Haiku Originale                  Translitterazione                        Traduzione Letterale
古池や    ——————————         furuikeya    —————————————- Vecchio stagno
蛙飛び込む    ———————–    kawazutobikomu   ————————— Una rana salta dentro
水の音    ——————————        kaze no oto     ———————————- Rumore di acqua
(松尾芭蕉) ———————–       MatsuoBashō

Traduzione Inglese                Traduzione dall’inglese
Oldpond   ——————————–          Vecchio stagno
frogs jumping in    ——————       Il salto della rana
Sound of water    ———————–       Suono d’acqua
(L. Hearn)

The old pond    ————————        Il vecchio stagno
A frog jumps in   ———————          Una rana salta
Plop!   ————————————–                 Plop!
(R. H. Blyth)

In teoria, il ‘suono d’acqua’ è conseguito dal fatto che la rana vi salti dentro, ma in generale il poeta lascia intenzionalmente l’ordine della consecuzione ambiguo per creare un’immagine altrettanto ambigua. Anche in questo caso, che rana (蛙) sia singolare o plurale dipende dal traduttore. Anche questo esempio mostra bene la problematica del soggetto indefinito:

Haiku Originale                    Translitterazione                  Traduzione Letterale
秋深き   ——————————–          akifukuaki    ——————————- Tardo autunno
隣は何を    —————————      tonari wanaka o ——————————– cosa i vicini
する人ぞ    —————————         surubitozo     ———————————- fanno ora?
(松尾芭蕉) ———————–        MatsuoBashō

Traduzione Inglese                       Traduzione dall’inglese
It is late autumn    —————————–       Tardo autunno
I wonder what my neighbors    ——- Chissà cosa i miei vicini
Will be doing now    ——————————–   Fanno adesso
(D. C. Buchanan)

Nell’haiku originale, nonostante sia il poeta a porsi la domanda, abbreviando il soggetto generalizza sulla questione e cerca di accattivarsi l’empatia del lettore. Ma questo strumento è assente nella traduzione. Ecco un altro esempio:

Haiku Originale                       Translitterazione                  Traduzione Letterale
蛇食ふと     ——————————        ebishokufuto —————      Poichè mangia i serpenti
聞かばおそろし   ——————-     kiko ka baosoroshi    —————— ho paura di sentire
雉子の声  ————————–              kijishi no koe   ————————– la voce del fagiano
(松尾芭蕉)  ——————              MatsuoBashō

Traduzione Inglese                         Traduzione dall’inglese
I heard you eat snakes  —————-  Ho sentito che mangi serpenti
And since then, I fear to hear   — Per questo ho paura di sentire
Your voice, O pheasant   ————-         La tua voce, fagiano
(マークス)

Quarta parte di questo articolo >

Fonte: Articolo scritto da Shoehi Kodama e pubblicato il 22 maggio 2014 sul sito Universitarianweb

Traduzione a cura di:
Francesca Proietti Mancini
Dott.ssa in Lettere e Filosofia
Roma RM