Le difficoltà di tradurre l’haiku in inglese (2)

 Categoria: Problematiche della traduzione

< Prima parte di questo articolo

Nonostante il significato dell’haiku sia enigmatico ed oscuro per coloro che non conoscono la cultura giapponese (e spesso anche per chi la studia approfonditamente), è certo che la sua popolarità sia cresciuta in tutto il mondo; alcuni studiosi del diciannovesimo secolo hanno avuto un ruolo importante nell’introduzione dell’haiku in Occidente, i più famosi tra i quali sono Basil Hall Chamberlain e Patrick Lafcadio Hearn (conosciuto e naturalizzato in Giappone come Koizumi Yakumo  [小泉八雲]). Nel ventesimo secolo, il libro in quattro parti ‘Haiku’ redatto da Reginald Horald Blyth diede un grande contribuito allo scopo di far conoscere questo genere poetico ed è considerata la prima collezione di haiku tradotti in inglese. Una delle più famose poesie pubblicate in questo libro è:

Haiku Originale                   Translitterazione                       Traduzione Letterale
古池や    ————————————-    furuikeya    ————————————– Vecchio stagno
蛙飛び込む  —————————   kawazutobikomu —————————  Una rana salta dentro
水の音   ————————————    kaze no oto     ———————————– Rumore di acqua
(松尾芭蕉)                          MatsuoBashō

Traduzione Inglese             Traduzione dall’inglese
The oldpond   —————————–   Il vecchio stagno
A frog jumping in   —————-  Una rana salta dentro
The sound of water   ——————  Suono d’acqua

Allo stesso tempo, non solo gli occidentali ma anche alcuni studiosi giapponesi hanno provato a tradurre haiku in Inglese:

Haiku Originale                       Translitterazione                  Traduzione Letterale
夏草や   ————————————–       natsukusaya ————————           Erba estiva
兵どもが    ————————-        tsuwamono domo ga   ———————- Per i guerrieri
ゆめの跡   —————————             yume no ato    ————————— La fine del sogno
(松尾芭蕉)                               MatsuoBashō

Traduzione Inglese                                     Traduzione dall’inglese
In summer grasses     ——————————————      Nell’erba estiva
Are now buried     ————————————————–      Sono sepolti
Glorious dreams of ancient warriors   ———–  Sogni di guerrieri antichi
(Y. Murakami)

Come risultato di queste attività, l’haiku è diventato famoso e popolare in molti paesi, compreso l’Est Europa e l’Africa; per esempio, nel 1982 ben 712 persone hanno partecipato in una gara di haiku dell’Ambasciata Giapponese in Senegal. Nonostante il fascino e l’unicità degli haiku abbia stregato tutto il mondo ancora ci si chiede se sia possibile tradurli correttamente in lingua inglese, e molte delle problematiche (anche solo le più palesi) lascerebbero presumere che sia impossibile: la sola differenza grammaticale tra inglese e giapponese è uno dei fattori più rilevanti, a cui si unisce la difficoltà creata dal diverso sistema alfabetico.

Terza parte di questo articolo >

Fonte: Articolo scritto da Shoehi Kodama e pubblicato il 22 maggio 2014 sul sito Universitarianweb

Traduzione a cura di:
Francesca Proietti Mancini
Dott.ssa in Lettere e Filosofia
Roma RM