Un metodo per migliorare l’inglese

 Categoria: Le lingue

Uno dei sistemi più efficaci di apprendere una lingua straniera è comunemente ritenuto quello di soggiornare nel paese dove si parla quella lingua per un certo periodo di tempo.
Alcune persone, particolarmente refrattarie allo studio sui libri, come unica soluzione per poter esaudire il loro desiderio di conoscenza, fanno le valigie e partono all’avventura. Se la montagna non va da Maometto, Maometto va alla montagna.
Nell’articolo di oggi parleremo però di un esperimento nel quale è stata la montagna ad andare da Maometto, non viceversa.
Tutto iniziò nel luglio del 2001. Pueblo Inglés, un’azienda spagnola fornitrice di servizi linguistici, studiò un metodo pionieristico, oltre che molto originale, di migliorare il livello di inglese di venti spagnoli.
Come sede del progetto venne scelta Valdelavilla, un piccolo villaggio del diciottesimo secolo in stato di abbandono fin dagli anni sessanta. Dopo che la società Soria Tierras Altas lo ebbe ristrutturato e reso abitabile, il villaggio aprì le sue porte a venti spagnoli desiderosi di migliorare il proprio livello di inglese, e venti individui madrelingua inglese provenienti da tutto il mondo. Venne così creato il primo microcosmo di lingua inglese in terra di Spagna.

Viene immediatamente da chiedersi se fosse davvero necessario scegliere una location tanto impervia e tanto costosa. Non bastava mettere le stesse 40 persone in una casa bella grande stile Grande Fratello? Oppure: non era più semplice utilizzare Gibilterra come location per l’esperimento? Gibilterra, per coloro che non lo sapessero, è a tutti gli effetti un’enclave inglese in terra spagnola, e, altrettanto a tutti gli effetti, la lingua ufficiale del luogo è l’inglese.
I nostri invece hanno voluto fare le cose in grande e un’idea un po’ bislacca si è trasformata in un grande successo. I due obiettivi che si erano prefissi sono stati raggiunti in pieno. Il primo era quello di migliorare il livello di inglese dei venti spagnoli, il secondo, non dichiarato, era quello di farsi una gran pubblicità.
Ad ogni modo, il loro progetto non si è sgonfiato nel corso del tempo, anzi. Allo stato attuale, le “enclave” create da Pueblo Inglés sono più di dieci, fra cui una anche in Italia, a Borgo di Celle un paesino immerso nella campagna di Città di Castello.

Seconda parte di questo articolo